Dunque

Era una notte buia e tempestosa, il sole risplendeva sul mare polveroso. Io e altri 500 ragazzi, di cui 300 non c’erano e 200 ne mancavano, andammo in un campo di cavoli a cogliere ciliegie. Ci sedemmo su un sassolino di pietra a leggere libri senza né pagine né parole. Il contadino ci tirò un sasso che ci prese sul calcagno che per poco non ci rompeva l’osso del collo. Alla luce di un lumicino spento, vidi un morto vivente. Prontamente sfoderai il mio coltello senza né lama né manico urlando:"Ladro, ti uccido perché mi hai rubato lo zucchero salato!"…
Un modo come un altro per dire che avrei una gran voglia di assurdità divertenti…. o anche un cavaliere per scacciare lo stress brutto cattivo che mi perseguita….

One thought on “Dunque

  1. vuoi assurdità divertenti??? nn ti sn bastate quelle ke hai avuto appunto ieri?????
    dall’uomo/donna alla tizia coi scaldamuscoli di pelliccia sugli stivali quando c’erano 30gradi all’ombra???????????????
    x nn parlare dell’sms ke abbiamo ricevuto giusto merc…. l’assurdità delle assurdità!!!!
    nn ti accontenti mai……….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...