E io lo sapevo…

Vista la precedente esperienza fatta, avrei dovuto imparare. Sapere che non è cosa. Ma io so tignosa, what can I say?

Quindi quando nel web mi so imbattuta nel giochino: “Prendi il libro che hai più vicino. Apri a pagina 33. La tua terza frase rappresenta il tuo stato attuale.” ho detto: stavolta andrà meglio! Lo stesso Blake, mosso a compassione pur cabriolando per la sua tomba, decide di essere magnanimo e di darmi una pagina 33 con un solo titolo. L’Eliot era più lontano quindi la salvezza. Si punta quindi su un più frivolo Agatha Christie, Murder is easy. Ha! mi dico giuliva, la sora Christie mi salverà!

E invece… Picche!

Terza frase di pagina 33: “Some row with a young man.”

Cioè…  dovrei litigare con un tizio giovane che non so manco chi è e al momento io so tanto rilassata. Non ho manco un tizio giovane con cui parlare figuriamoci litigare. E’ la conferma che questa E’ una dannata congiura.

Ma io so più tignosa della sfiga e non imparo quindi punto ad un Faletti (Eh, lo so ma l’alta cultura mi ha fregato l’altra volta e c’è quindi la vecchia storia dell’acqua calda, acqua fredda e paura di contatto), Niente di vero tranne gli occhi. Ho fiducia, Vito Catozzo, ho fiducia!!

“Passò davanti ad una steakhouse, chiusa a quell’ora e si am-“…. Io amo mangiare e la steakhouse mi piacciono… Ma porco demonio, ma proprio chiusa doveva esse???!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...