Timey-Wimey Stuff: All my love to long ago… 2

Qua un po’ de linkz: Spo-spo-spoilerz!!! Fate come ve pare..

_ Petizione per salvare Awake… Firmateee! Link

_ Il Dietro le quinte di 2001: Odissea nello spazio. Lo devo vedere che è una vita che voglio vedere il film… questo è un buon incentivo! Link 

_ Glorie del passato Link Link

_ Total Recall, vecchia scuola

The Batman that never was (sigh)

Dark Shadows, il making of

Star Trek 5, vecchia scuola

_ Doctor Who ancora più veccha scuola

The Avengers Tanta tanta tanta tanta tanta tanta tanta roba😀

_ Umorismo filmico scemo… Link

Cappuccetto Rosso anni ’90 (Roba folle!)

The Colors of Evil = l’apoteosi del puccioso! Anche un po’ originale dai😀

_ Novità sulla Torre… sempre brutte notizie

_ Sexual Encounters of the Floral Kind: ebbene si un documentario di biologia! Assai istruttivo e ben narrato con porno musica anni ’70. Non so bene chi sia il narratore ma mi pare che se la batta bene con l’Attenborough dei tempi d’oro. Articola in una maniera spettacolare. In 6 parti sul tubo. Volevo comprare il DVD ma vonno sugli 80 euri. Emmeccojoni! Però l’è bello e merita…

Minirecensioni: Spoiler a pioggia ma sempre fatti vostri so…

_ Biancaneve e il Cacciatore: visto al cinema a prezzo un pelo più basso del normale.E ciò è bene. Partiamo da una fondamentale premessa: la Charlize è topa. Ma seriamente topa. Roba che una non riesce nemmeno ad invidiarla che è bella e pure simpatica. Detto ciò, io mi chiedo con quale raziocinio si è opposta la sua strega cattiva-ma-con-turbe-emotive-date-da-mamma-stronza-che-ti-maledice-e-fratello-viscidissimo-che-magari-ma-non-si-dice-ti-tromba-pure-e-che-però-è-una-figa-da-strappamutande a quella specie di mocio vileda col labbro pendulo spacciato per Biancaneve e proposto dalla Stewart. In realtà me lo chiedevo finché non si è scoperto che lei e il regista pisellavano allegramente da mesi e ho capito tutto. Cioè, loro dicheno che non era così spinta ma mi pare una giustificazione alla Bill Clinton… Le corna so corna a casa mia. Poi magari so io che so bigotta. Con l’aggravante che la cornuta moglie del regista è una topona pure lei e fa pure la mamma di Biancaneve! Roba da Mommy Dearest a parti invertite proprio! Tornando al film: gradevole, carino e bella fotografia. Il Chris sarà bello quanto te pare ma sempre l’occhi da pesce fracico c’ha e abbaia parecchio… che cacchio pure nella scena del bacio sembra che sta a pulisse la bocca dopo magnato! Non parliamo poi del principe azzurro (in realtà nobile minore tipo conte o duca, non me ricordo. ma non stiamo a fa i pignoli via… ): sciapo come pochi. Piaciuti i nani anche se Bob Hoskins profeta pazzo e cieco fa un po’ impressione. Ovviamente il nano che mi stava più simpatico stira le zampe… e quando mai! Il cervo bianco, duole dirlo, è una mucca travestita anche se i pixie erano carini! Il villaggio delle donne sfigurate qui tanto esaltato è un’idea buona ma bruciata subito e poco sviluppata. Lo specchio magico ci piaceva assai ma si vede si e no mezza volta completamente. Buh! L’uso della mela, però, è fatto come se deve, altro che quella cosa ambress ambress di Mirror Mirror. Momenti di comicità involontaria quelli in cui la Stewart deve fare il discorso di incoraggiamento alla gente e alla prima cosa che dice si sentono i crickets chirping… imbarazzante! Finale scontato ma abbastanza dignitoso… Voto: 6+
Commento di amico con cui l’ho visto: Il Film è la fiera del bau. La Charlize dice: bau! con classe ma con la raccomandazione di Renè Ferretti ben ferma in mente (Cazzo di cane o qualcosa di simile :P). La Stewart: Bau ma ciaccicato con la gomma in bocca e Chris: Abbau alla romana. So morta.
_ L’Uomo del Giorno Dopo: Visto in tv a tarda notte. Gradevole e abbastanza intelligente. Titolo originale libro: The Postman, versione orginale: The Postman e versione italiana: L’uomo del giorno dopo. Ora. Io ci posso stare che nello stesso periodo o poco prima fosse uscito il Postino di Troisi e quindi quello non si poteva usare. Pe na vorta na ragione sensata! Tuttavia. Ci so un sacco de sinonimi utilizzabili: Il Portalettere (Eeeeeeh! Ma guarda un po’… ovviamente troppo facile/complicato a seconda dei casi…); Servizio Postale (si perché la storia gira intorno al fatto che in un’America post-apocalittica e invasa da briganti il protagonista fa per caso risorgere il servizio postale americano il che condurrà ad un ritorno finale della democrazia. Qui l’obiezione ci può stare di più che la gente un film sul servizio postale non lo vede. Anche se il trailer può convincere alla visione…) o anche L’uomo della posta (troppo poetico?) oppure Il messaggero (che fa molto giornale ma vabbè)… Il Kevin è bravino e si impegna. Il cattivo fa la classica parte da cattivo anni ’90 stronzo stronzo stronzo in maniera assurda… l’attore è pure abbastanza conosciuto ma ora nun me viè… Il secondo muto pure ma idem come sopra. Ci sono dei paralleli con Waterworld per alcuni sviluppi del personaggio che non sono solo citazionistici ma anche finalizzati alla storia. Che poi a me Waterworld non è dispiaciuto checché ne dica il mondo che l’ha odiato e sta cosa ha distrutto la carriera di Kostner. Una protagonista femminile forte e cazzuta. Va detto che gli equini se la passano maluccio in sto film… schiattano sempre, porca pupazza! Voto finale: 6 3/4.
_ Al di là della vita (Bringing Out the Dead). Stranissimo film beccato giù iniziato due volte di fila. Titolo per una volta non troppo indecente. Cage fa se stesso ma stressato abbestia. Ci so pure John Goodman e Patricia Arquette quindi non un cast monnezzaro. Ancora di più con il regista che è Martin Scorsese quindi non il classico pizzettaro. Persino un irriconoscibile Mark Anthony che illo tempore era pure caruccio e meno skeletor! Sono le avventure di un portantino che gira con l’ambulanza con colleghi vari e tutti sciroccati a modo loro. Si innamora così a buffo della Patricia che ci ha una fracca di casini per cazzi suoi. Mark Anthony sta fatto come una zucchina e scassa quando può pur essendo credibile come drogato. Finale con tocco di speranza che non guasta. Molto anni ’90. Non dico de più che spiegare è lunga. Va visto perché è particolare e a modo suo interessante. Non avrei mai detto che un giorno avrei commentato così un film di Cage ma c’è sempre una prima volta. Devo recuperare pure Vampire’s Kiss non fosse altro per vedere come se la cava la Beals non a saldare acciaio e vedere Nicola che si pappa gli scarrafoni (vivi!!!) con totale serietà. Voto: 7-
_ Squadra Antiscippo.  Primo film di Thomas Milian nei panni del mitico Nico Girardi alias Er Monnezza. Cheppoi scopro da Wikipedia che non so la stessa persona… anni de ignoranza colmata! Un po’ un colpo al cuore ma la vita non è giusta. Carino e abbastanza tipico di quegli anni. Fa molto effetto nostalgia vedere la Roma di allora. Nico rozzissimo grande al grande Ferruccio Amendola. Mitica la scena di lui a letto col capello e i calzettoni di lana. Molto poco politically correct, soprattutto nella natura degli insulti e la figura dell’omosessuale. Nonostante questo scorre bene e il finale è carino e divertente. Voto: 7 che a volte il politically correct stroppia… Un po’ un guilty pleasure?
_ Kung Fu Panda II: Visto in vacanza. Carino e scorrevole. Infinite citazione: una giurerei che veniva da Ritorno al Futuro quando la macchina lascia la scia di fuoco… La citazione di “E mi servirà il cappello” mi sfugge e non riesco a trovare il riferimento. Cast stellare con nomi di ogni sorta. La coda finale mi ha fatto un pelo storcere la bocca che sa troppo di contentino che sennò i pupetti se turbeno. So bene che serve per aprire la strada a un terzo sequel però vabbè. Tenero il babbo oca e meravigliosa la mantide: “sistemarmi e trovare una brava ragazza che poi mi avrebbe staccato la testa”. MegaLOL. Il cattivo ci ha carisma e il gioco con la coda di pavone aveva il suo perché. La caprotta mi stava simpatica. Begli effetti e bella storia. Certo… durante la visione so sbottata a ridere che la maggior parte del pubblico era composto da pupetti e genitori rassegnati e annoiati e mi è stato chiesto se mi piacessero i cartoni con il tono che si usa con un pupetto treenne abbastanza precoce. Roba che fa sentir vecchi a dire il vero… Voto: 7+
_ The Expendables II: Visto ieri. Per me il titolo italiano è troppo riduttivo quindi preferisco mettermi le dita nelle orecchie e dire Lalala quando lo sento (anche solo virtualmente in segno di protesta). Spettacolo! Citazioni a gazilione, compresa una dei Chuck Norris Facts!  Una prece per il poro cobra XDXD Il fratellino di Chris occhio da pesce fracico che ci ha per fortuna degli occhi normali e bellini assai (hai capito sta furbona della Cyrus che mò se lo sposa?? Certo so un pelino giovini epperò ci ha l’occhi boni la fanciulla) se la sfanga con dignità per il tempo limitato che si vede. Lungren ci fa ancora sessone nonostante ci abbia una selva d’anni. Stallone sembra che abbia la faccia meno sciolta del primo film anche se quei baffetti fanno schifio assai. Ma il peggio conciato de tutti è il Sor Van Damme che i fasti di Street Fighter so lontani… era tanto caruccio e mò si è sparato almeno 2 blefaroplastiche malfatte che fanno spavento assai. Sembra ci abbia accumuli di ciccietta bianca nelle borse degli occhi o che ami spargersi di sabbietta bianca in quella zona. Urendo! Il Governator e il morto delle 12 scimmie (cit.) hanno una parte più corposa e una selva di citazioni da Terminator (Il tuo culo sarà terminato; aspettatemi tornerò; hasta la vista baby; torno presto -torni sempre presto. Rimani. Torno presto io.) e una di Die Hard (Yippee-ki-yay). La cinese doveva esse sta combattentona e non fa quasi na mazza. Surreale il dialogo sulle preferenze di cibo datosi che Stallone, che si scrive da solo le sceneggiature, dovrebbe essere realista e sapere che ragazzette di almeno 30anni più giovini col minkio che ci provano con uno con la faccia sciolta. Tenero Lungren vesione sfigato co le donne😄 Trama un po’ facilina e tenue ma effetto assai riuscito e con più effetti rispetto al primo. Voto: 7 e mezzo. Emò aspettamo il terzo che pare ci abbia un sacco de gente in più!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...